Archivio dell'autore: marcochiancianesi

Informazioni su marcochiancianesi

Imprenditore, businessman, umanitario e pluri-sportivo. Benvenuti nel mio Blog

BIMOTA BB3 – L’URLO CHE EMOZIONA IL BIMOTA EXPERIENCE WEEKEND

053_BB3_bike 053_BEW_ambience 338_BEW_ambience 417_BEW_ambience 494_BEW_ambience

 

Giugno 2014 – Si è appena concluso il Bimota Experience Weekend, sul nuovissimo circuito Tazio Nuvolari a Cervesina (PV) ma negli occhi dei ragazzi di Bimota c’è ancora tutta l’emozione di chi ha vissuto due giornate indimenticabili all’insegna dei sogni e che ha cercato di trasmettere la propria passione alle centinaia di appassionati arrivati da tutto il mondo per provare le Bimota e conoscere il mondo della storica azienda italiana.

Il BEW, appunto il Bimota Experience weekend, è stato l’evento più importante della storia recente di Bimota: 62 le persone dello staff impegnate nella gestione evento, 350 le prove moto effettuate in pista/strada nel pomeriggio di Sabato e per tutta la Domenica, 32 i giornalisti internazionali accreditati per una copertura totale di oltre 50 paesi, 120 i motociclisti che hanno potuto provare la pista con la propria moto, 8000 i m2 di paddock completamente utilizzati, oltre 20 i partner e gli sponsor impegnati, 5 le BB3 nuove di zecca a disposizione della stampa e dei motociclisti per le prove gratuite.

Proprio BB3 è stata la regina della festa organizzata per il suo debutto in società. La cornice scelta per la sua presentazione è stata la struttura esclusiva e raffinata, ma connotata fortemente dallo spirito sportivo e competitivo, del Golf Club di Salice Terme, dove a suon di rock ‘n roll, BB3 si è svelata alla stampa mondiale invitando i suoi futuri tester ad un bagno rilassante in piscina, prima di prendere la via della pista.

BB3 riporta Bimota nell’olimpo delle superbike, una moto con cuore tedesco da 200 cv esatti, in grado di regalare emozioni indescrivibili quando il motore inizia ad urlare la sua potenza, senza mai perdere il controllo e la sicurezza in ingresso ed uscita di curva; una moto che gli alfieri del Team Alstare Bimota, Ayrton Badovini e Christian Iddon, hanno elogiato per la semplicità di utilizzo e delle reazioni nella guida al limite.

Ayrton e Chris, sempre loro, incredibili, disponibili, sempre sorridenti, si sono divertiti, per una volta, a guardare e dare indicazioni ai ragazzi che si susseguivano nei test Bimota regalando loro un ricordo incredibile, cimentandosi poi con tutto quello che era a disposizione, dalla prova di Tesi, DB9, DB10 e tutte le Bimota presenti fino alle Legends Cars, passando per gli Slider del campionato Sliderking che Bimota supporta. Quando sono infine giunti alla prova della nuova bicicletta da corsa Bimota by Guerciotti sono rimasti sorpresi dall’apprendere che le bici in carbonio che stavano provando erano già le loro! Un omaggio firmato Bimota per questo avvio incredibile di stagione.

Nelle pause tra un demo ride Bimota ed una prova in pista tantissimi amici hanno visitato in paddock tutte le attività messe a disposizione come il minicircuitio “piloti per un giorno” dedicato ai bambini, si poteva assistere alla realizzazione del murales Bimota “l’arte, i giovani, i sogni” o visitare l’incredibile esposizione di Bimota storiche dove, grazie alla disponibilità dei più grandi collezionisti di tutto il mondo, si è potuta realizzare un’area “senza tempo”. Christian Iddon, ha potuto provare YB4 con cui suo padre, Paul Iddon, si cimentava nel Mondiale Superbike 1988.

Un weekend denso di emozioni che fatica ad andare in archivio e rimane negli occhi di tutti gli appassionati partecipanti. Vi aspettiamo al BEW 2015!

Doppia Vittoria a Donington per Bimota!

Rimini, 27 maggio 2014 – Emozioni indescrivibili uniscono in un solo battito cardiaco l’Inghilterra e l’Italia, i paesi natale di Chris Iddon ed Ayrton Badovini, la pista di Donington e la fabbrica dei sogni di Rimini; un battito fortissimo e accelerato per la straordinaria performance di Ayrton Badovini, di Christian Iddon e delle loro Bimota BB3 in gara a Donington (UK) Domenica scorsa nel quinto appuntamento del Mondiale Superbike.

Ayrton ha dominato entrambe le gare tagliando trionfante il traguardo davanti a tutte le moto della categoria Evo con un notevole distacco.

Altrettanto entusiasmante la gara di Christian che ha conquistato un meritato secondo posto in Gara2, dopo la caduta in Gara1 che lo aveva costretto a ritirarsi mentre lottava per il podio.

“La moto si dimostra versatile” – dice Andrea Acquaviva, progettista della BB3 –  “risulta efficiente con tipi di guida diversi, come quelli dei nostri bravissimi piloti, ha mostrato di rispondere bene sull’asciutto e sul bagnato e su percorsi con caratteristiche differenti”.

Nello stabilimento di Rimini continua ad avanzare la produzione delle 125 moto necessarie per l’omologazione e quindi prendere i meritati punti nel campionato di Superbike.

Al momento manca certamente il riconoscimento per i piloti e per il team Bimota e Bimota Alstare sulla classifica ufficiale, ma i due piloti in sella alle due BB3 Evo di certo hanno vinto regalando orgoglio e soddisfazione a tutti.

Una moto, la nuova BB3, che conferma ad ogni gara di avere caratteristiche vincenti.

La presentazione ufficiale di questa incredibile moto avverrà tra poco più di 2 settimane al Bimota Experience Weekend il 14 e 15 giugno 2014 presso il circuito Tazio Nuvolari di Cervesina (Pavia).

Un evento da non perdere per incontrare i piloti del team Bimota Alstare, poter toccare con mano e provare l’incredibile Bimota BB3! Per informazioni scrivere a bew@bimota.it.

Vi aspettiamo!

Bimota conquista la vittoria!

10322687_781898768517808_7997582552691438929_n 10363373_781898765184475_4129648275277193304_n

Imola, 11 Maggio 2014 – Nella prima gara italiana Ayrton Badovini, in sella alla BB3, ha tagliato il traguardo in Gara2 regolando tutte le EVO del Campionato del Mondo Superbike 2014, regalando così la prima vittoria a Bimota del campionato.

Una giornata indimenticabile e che segna la storia per la Bimota che dopo 14 anni torna a vincere in una gara mondiale. Quando la nuova BB3 guidata dal talento italiano ha tagliato il traguardo in volata e su una ruota, tutto  il box Alstare Bimota è letteralmente esploso in un urlo di gioia incontenibile che ha coinvolto tutti i tecnici, gli amici e gli ospiti presenti.

Le soddisfazioni per la Bimota sono continuate grazie alla perfomance di Christian Iddon, ottimo secondo classificato in Gara1, e che in Gara2 si è posizionato al terzo posto per una storica presenza con due BB3 sul podio, anche se in una classifica virtuale perché i punti non possono essere ancora assegnati.

Ora il percorso di Bimota continua nell’altra corsa, quella per la produzione delle prime 125 unità necessarie per iniziare ad ottenere i punti in gara. Ad Imola è stata esposta per il pubblico la prima BB3 destinata alla vendita, con due settimane di anticipo sulla tabella di marcia, record realizzato dal reparto produzione di Bimota a Rimini.

La replica stradale della stupenda BB3 EVO sarà la star d’eccezione del Bimota Experience Weekend, un fine settimana dedicato alla pista, alle emozioni ed alle stupende moto italiane, dove gli amici e gli appassionati la potranno provare i prossimi 14 e 15 Giugno, nel nuovissimo circuito Tazio Nuvolari (PV).

BIMOTA EXPERIENCE WEEKEND

FOTO 2

Desidero invitarti al Bimota Experience Weekend, grande evento in programma il 13-14-15 giugno in Italia, presso il nuovissimo autodromo “Tazio Nuvolari”, per festeggiare e condividere un fine settimana di emozioni all’insegna della comune passione per le moto Bimota.
La nuovissima BB3, in anteprima mondiale, sarà a disposizione in pista il Sabato mattina in esclusiva per la stampa e dal pomeriggio e per tutta la Domenica per i clienti che vorranno provarla; sarà anche presente tutta la gamma Bimota per test sia su strada che in pista. Il tracciato selezionato, molto tecnico ed ai vertici della sicurezza internazionale, offre le migliori condizioni per poter provare in tutta sicurezza le potenti Bimota.
Nel paddock dell’autodromo si potrà visitare dal vivo un vero box della Superbike, grazie alla partnership con il Team Alstare che installerà anche la sua famosa Hospitality; i piloti, Ayrton Badovini e Christian Iddon, saranno presenti all’evento per incontrare tutti gli amici motociclisti.
Il programma del Bimota Experience Weekend offre stimoli ed attività per tutti i motociclisti, per appassionati visitatori e per le famiglie: sono stati organizzati tour nelle meravigliose colline dell’Oltrepò pavese che fa da cornice all’intero evento; per l’occasione verrà realizzato un museo per celebrare la storia di Bimota; ci sarà una grande parata in pista con tutti gli amici e si potrà ascoltare tanta buona musica live direttamente in paddock. Sarà possibile anche portare in pista la propria moto acquistando una o più delle 3 ½ giornate a disposizione (Sabato PomeriggioDomenica MattinaDomenica pomeriggio).
La logistica e la segreteria organizzativa dell’evento sono affidate a Promofast, azienda specializzata da oltre 20 anni nell’organizzazione di grandi eventi; grazie alla collaborazione con questa struttura Bimota è in grado di offrire a tutti gli amici che vorranno intervenire tutte le informazioni necessarie e prezzi ridotti per Hotel/Navette/Trasporto Moto.
Questo grande evento sarà aperto dal prologo di Venerdì 13 nel pomeriggio quando, nella cornice esclusiva del Golf Club di Salice Terme, l’azienda, i partner e la BB3 verranno presentati alla stampa mondiale.
Conto sulla tua partecipazione. Sarà questa un’ occasione unica per vivere l’esperienza Bimota.
Per qualsiasi informazione, dettagli sul programma e per ricevere materiale promozionale da inoltrare ai clienti, per favore contatta la segreteria dell’evento: bew@bimota.it e info line: +39 342 3616283.

“Marco Chiancianesi, l’uomo che coniuga sport, musica, business e filantropia” su Mondoliberonline

Marco Chiancianesi è un uomo dalle infinite virtù: manager costruttore di professione, ma anche sportivo di fama, filantropo e musicista. Il suo nome compare nella società immobiliare Chiancianesi e Longoni e da qui è subito facile intuire la leadership che caratterizza l’uomo e la passione per gli immobili esclusivi della Svizzera. La stessa passione che arricchisce il suo cuore di solidarietà, tant’è che si occupa di progetti umanitari, sempre e concretamente dalla parte dei più deboli.

LEGGI TUTTO SU: http://www.mondoliberonline.it/marco-chiancianesi-luomo-che-coniuga-sport-musica-business-e-filantropia/32002/

Intervista sul Corriere del Ticino

Melide Con i sogni non si costruisce

A colloquio con Marco Chiancianesi, promotore della nuova residenza Villa Branca Nata sulle ceneri dell’edificio che ha anticipato il possibile destino della Romantica.

A Melide, nel giro di qualche anno, si sono giocati i destini di due edifici rappresentativi di una certa cultura: dapprima Villa Branca, demolita un anno e mezzo fa e dove sta sbocciando il cantiere di una residenza che porterà lo stesso nome, e ora la Romantica, intorno alla quale le ruspe stanno già scaldando i motori. Ma come si vive questa situazione dall’altra parte della barricata, ovvero dei promotori immobiliari? Ne abbiamo parlato con Marco Chiancianesi, titolare con Daniele Longoni dell’omonimo studio, e con l’architetto Claudia Mazzoli che per loro segue il progetto Villa Branca. “Preciso subito – dice Chiancianesi – che non siamo noi che abbiamo demolito Villa Branca. Sono stati i politici i mandanti. Noi facciamo business, ma non cambiamo la storia. Infatti a Cassarate abbiamo integrato una villa dell’800 nel nuovo complesso di Via Pico. A Melide non sarebbe stato possibile”.

Nessun rimpianto ?

“Se dovessi parlare con il cuore, ragionerei in un modo; come imprenditore, devo ragionare in un altro. La Romantica in Ticino rappresenta un immagine simbolica, una cartolina. Lugano si è aperta a un certo tipo di business internazionale e si sta vendendo a queste persone. Il concetto è che quel tipo di storia ‘luganese’ non ci sarà più, a partire dal dialetto. Bignasca, quando parlava di ‘riserva indiana’, non aveva tutti i torti”. “Che valore architettonico ha una Romantica? A Lugano – interviene l’arch. Mazzoli – si è demolito di tutto e di più e ora ci si fanno problemi ? Io sono laureata in restauro e conservazione, quindi in teoria dovrei essere quella propensa a conservare. Ma a Villa Branca non c’era niente da conservare, era tutto posticcio. E se si vuole conservare la Romantica bisognava trovarle uno scopo, che non può certo essere commerciale: a questo punto dovrebbero comprarla le Istituzioni. Ma per conservare bisogna fare una pianificazione, con veri vincoli e divieti”.

Torniamo alla vostra Villa Branca.

“La sicurezza lato montagna – conclude Chiancianesi – ha rallentato la procedura. Questa fase terminerà fra 3-4 mesi, poi partirà la costruzione. La consegna dello stabile dovrebbe avvenire a metà del 2015. Sono 41 appartamenti, da 3.5 a 5.5 locali. Di standing elevato, che arriva al lusso per gli attici, con soluzioni energetiche sostenibili. C’è un pezzo di terreno a lago che verrà espropriato dal Comune il quale ci lascerà una zona ad uso esclusivo. I prezzi saranno sui 13.000 franchi al metro. Abbiamo già venduto metà degli appartamenti, che sono aperti anche all’acquisto come residenza secondaria”.DOC005